scuola Waldorf Palermo

Palermo, via Filippo Parlatore 20
Tel. 091 226208

facebook
  home       la scuola       attività       appuntamenti       immagini       links       contatti    
tras| breve storia | organizzazione | movimento pedagogico steineriano | i compiti della pedagogia |

La Libera Scuola Waldorf di Palermo, breve storia
Nel 1986 un gruppo di genitori si è costituito in associazione, con lo scopo di diffondere la pedagogia steineriana e di aprire un giardino d'infanzia Waldorf a Palermo. E' iniziato così un comune lavoro che ha coinvolto nel tempo altri genitori, alla ricerca di una proposta educativa che li soddisfacesse. Così, nel 1987, si è arrivati all'apertura del giardino d'infanzia e successivamente, nel 1992, alla fondazione della scuola.
 La scuola attualmente comprende, oltre ai quattro gruppi ( o alle quattro classi) del giardino d'infanzia, il ciclo delle otto classi. Da diversi anni sta lavorando al completamento del progetto pedagogico con l'istituzione della scuola superiore; dall’inizio del  2016 ha preso vita un’iniziativa rivolta agli ex-alunni  che li vede coinvolti in un’attività artistica pomeridiana. Dopo anni di ricerca di una nuova sede, la scuola ha concentrato le proprie forze sull’attuale e ha iniziato una serie di adeguamenti e di ristrutturazioni.
Dal 2002, oltre che per il giardino d'infanzia, la scuola ha ottenuto la parità anche per le prime cinque classi.

Organizzazione
La Libera Scuola Waldorf di Palermo è un'associazione senza scopo di lucro della quale fanno parte gli insegnanti e i genitori, questi  ne condividono il fine e gli scopi, la sostengono attraverso un contributo annuale, promozione d’iniziative e attività di volontariato. E’ in  corso un lavoro per trasformare l’associazione in cooperativa sociale onlus.
La scuola  vive e può svolgere le sue attività grazie alla collaborazione di tre organi che curano e vegliano sulla salute dell’intero organismo scolastico:
- il Collegio degli insegnanti, autonomamente responsabili per la parte pedagogica, è l’organo di riferimento per tutte le attività pedagogiche e culturali della scuola;
- l’Assemblea dei soci che riunisce genitori, insegnanti e collaboratori;
- il Consiglio di Amministrazione composto da genitori ed insegnanti, organo di riferimento per tutta le responsabilità giuridiche ed amministrative.

Dal 1992 la Federazione delle Scuole Waldorf - Rudolf Steiner in Italia sostiene lo sviluppo e la diffusione della pedagogia steineriana, cura i rapporti con il Ministero della Pubblica Istruzione e le varie relazioni esterne ed internazionali, in particolare con il movimento Waldorf mondiale, e tra le associazioni nazionali. www.educazionewaldorf.it

La storia del movimento pedagogico steineriano inizia con la fondazione della prima scuola Waldorf, nell'autunno del 1919, a Stoccarda per iniziativa dell'industriale Emil Molt, proprietario della fabbrica di sigarette Waldorf Astoria, desideroso di iniziare un nuovo tipo di scuola, capace di trovare soluzioni adeguate alle nuove esigenze sociali.
Egli si rivolse a Rudolf Steiner che curò la preparazione degli insegnanti, attraverso un triplo ciclo di conferenze volto a spiegare la sua pedagogia, e l'organizzazione della scuola stessa. Da allora questo nuovo impulso pedagogico è cresciuto, ed oggi le scuole steineriane sono distribuite in tutti i continenti e se ne contano più di 1000; a queste si aggiungono i circa 1700 giardini d'infanzia.
Questa diffusione in tutto il mondo testimonia la validità di un metodo che si fonda sulle leggi evolutive dell'essere umano, che sono universali a prescindere dai differenti contesti etnici, socio-culturali e religiosi. 
In molti paesi dell'Europa settentrionale e centrale, le scuole Waldorf sono oggi molto diffuse; spesso trovano sovvenzioni dallo Stato o ricevono consistenti contributi. E' interessante notare come nei paesi economicamente più deboli continua il rafforzamento e l'espansione delle scuole steineriane grazie alla consistente dimensione di fratellanza economica che fa convogliare aiuti dai paesi più ricchi.
Anche in Italia la diffusione delle scuole Waldorf è in continua crescita su tutto il territorio nazionale, da Torino a Trieste, da Trento a Palermo, sono distribuite circa 25 scuole ed un numero più che doppio di giardini d'infanzia.

I compiti della pedagogia di Rudolf Steiner
Per comprendere la pedagogia steineriana occorre avvicinarsi alla concezione generale dell'uomo e del mondo che Rudolf Steiner sviluppò nella sua lunga opera di ricerca.
I compiti dell'educazione possono essere riassunti in breve nel modo seguente:
- favorire un sano sviluppo in ogni allievo, tenendo conto delle diverse fasi evolutive ed accompagnandole attraverso interventi pedagogici adeguati ;
- permettere agli allievi di realizzare le loro potenzialità, aiutandoli a rimuovere gli ostacoli sulla via del loro sviluppo;
- aiutarli a sviluppare i talenti di cui hanno bisogno attraverso la pratica armonica delle attività delle mani, del cuore e della mente. Proprio su questo equilibrio poggerà la loro capacità futura di diventare uomini liberi, fiduciosi in se stessi e in grado di contribuire allo sviluppo della comunità umana.

La segreteria della Scuola è aperta dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30.
Modulo si iscrizione .doc

crescere alla Waldorf

un mondo bello da sperimentare

Prima classe
La prima classe si "mostra" durante la Giornata delle porte aperte, appuntamento annuale dove la scuola si propone ai nuovi genitori con visite guidate, mostre pedagogiche e lezioni in classe.

classe di asilo
Classe di asilo

Festa di San Michele
Il cortile interno durante la Festa di San Michele


Alcuni esempi di disegni e quaderni

disegno di asilo

quaderno di fiabe di Prima classe

quaderno di poesia di Quinta classe

quaderno di geografia di Sesta classe

quaderno di scienze di Settima classe

Libera scuola Waldorf | Palermo, via Filippo Parlatore 20 | Tel. 091 226208 | https://www.facebook.com/WaldorfPalermo/

|